MISURA DELL’INDICE DI EFFICIENZA GESTIONALE

L'esigenza

Le organizzazioni sono continuamente sottoposte a sollecitazioni e, pertanto, sono inserite in un ininterrotto processo attuativo rivolto non solo alla salvaguardia della loro esistenza, ma anche alla loro costante innovazione.

Le incessanti sollecitazioni insieme alla immediata necessità sia di mantenimento, sia di innovazione conducono le imprese a investimenti prevalentemente focalizzati sul rinnovo di ordine tecnologico. Tuttavia, per valutare l’adeguatezza di tali scelte servono indici di efficacia ed efficienza gestionale che diano riscontri certi dell’impatto sui processi organizzativi, in particolare quelli della produzione.

Se rispetto all’efficacia la misurazione di “quanto” l’obiettivo sia stato raggiunto, in termini di risultato è di facile evidenza, per ciò che concerne il parametro dell’efficienza gestionale è necessario rilevare più dimensioni.

Nella proposta metodologica di Prâgmata Arkyreyma, l’efficienza gestionale è definita come parametro dinamico che rileva il “come” si raggiungono gli obiettivi. La rilevazione si ottiene facendo riferimento ai processi organizzativi e, nello specifico, alle strategie di gestione e di usufrutto delle risorse impiegate nel perseguimento di un obiettivo definito.

A partire da questa definizione possiamo dire che il focus è sui ruoli, ossia sulle persone che individuano e gestiscono queste strategie, su coloro che decidono e applicano il “come” relativo al perseguimento degli obiettivi e che stabiliscono gli obiettivi stessi. Pertanto, la misura dell’efficienza gestionale non è da applicare alla strumentazione tecnologica o produttiva ma ai comportamenti organizzativi, ossia ai processi interattivi praticati dai ruoli nell’utilizzo di tale strumentazione e alle scelte da esso derivanti.

La prassi di gestione

Il servizio di misura del grado di efficienza gestionale espressa, si caratterizza per i seguenti passaggi:

  • Condivisione con la committenza dell’area aziendale/processo organizzativo/team di lavoratori/livelli aziendali interessati all’analisi, nonché delle tempistiche di rilevazione;

  • Somministrazione, anche in modalità on line, di un protocollo di domande sia aperte, sia a scelta multipla;

  • Elaborazione dei dati e predisposizione di un report “personalizzato” in un nell’arco di minimo 5 massimo 15 giorni lavorativi, successivamente alla raccolta dei dati.

L'output

L’indice di efficienza gestionale è un dato numerico espresso su una scala che va dal livello 1 al livello 5 - dell’efficienza gestionale attuale -. Le rilevazioni possono essere ripetute e comparate nel tempo.

L’indice è accompagnato da una descrizione degli aspetti peculiari che caratterizzano il livello entro il quale l’oggetto della rilevazione - azienda, area, processo organizzativo, team - si è posizionato, dando conto degli aspetti critici e dei punti di forza dello stesso.

Il report è completato da un’indicazione di possibili azioni di miglioramento e degli intervalli di tempo per nuove rilevazioni che siano efficaci nel monitoraggio delle variazioni che discendono dalle azioni migliorative introdotte.

L’upgrade e i servizi

Con l’erogazione del servizio di misura dell’efficienza gestionale, è possibile attivare ulteriori servizi quali, ad esempio:

  • Approfondimento delle competenze espresse e potenziali attraverso A.MI.Co

  • Consulenza, formazione, coaching, mentoring;

Prâgmata-Arkyreyma s.r.l.
Vicolo Vicenza 2/A
35020 Albignasego PD
ITALY

DISCLAIMER


  • Privacy Policy

  • Cookie Policy

FOLLOW US


P.Iva 04340360264 - © 2020 Prâgmata-Arkyreyma - Credits: Mediavip Lab